Chi è lo psicologo?

Chi è lo psicologo?

Lo psicologo è colui che ha terminato l’Università di Psicologia, che in generale dura 5 anni. Potremmo dire che lo psicologo è il corrispettivo, in medicina, del medico di base.

 

Chi è lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta è uno specialista che si occupa della diagnosi e della cura dei disturbi psicologici. Lo psicoterapeuta proviene indifferentemente sia dalla laurea in psicologia, che dalla laurea in medicina.

Allo stesso modo del medico di base che terminata la laurea in medicina si specializza in Oftalmologia, Ortopedia, Chirurgia, Ginecologia, Cardiologia, ecc… lo psicologo si specializza in Psicoterapia. Questa specializzazione avviene in generale in strutture sanitarie (es. Ospedali e cliniche) e dura circa quattro anni.

 

Chi è lo psichiatra?

Lo psichiatra è un medico, che finita la sua formazione di base si è specializzato in Psichiatria. Solo lo psichiatra, in quanto medico, può prescrivere psicofarmaci.

 

Cosa fa lo psicologo?

Aiuta, attraverso colloqui, i bambini, gli adolescenti e gli adulti a risolvere alcuni problemi legati alla loro vita quotidiana.

 

Cosa fa lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta è uno psicologo che si è specializzato ulteriormente, quindi è formato a trattare il problema in modo più mirato e specialistico, utilizzando le maggiori conoscenze acquisite e un metodo riconosciuto (es. psicoanalisi).

 

Chi è lo psicoanalista?

E' una branca della psicoterapia che si occupa della psicologia del profondo. Andando a scavare, come un archeologo, cerca di trovare le cause dei problemi.

 

Se uno va dallo psicologo o dallo psicoterapeuta vuol dire che ha una malattia mentale?

Assolutamente no!

 

Perché andare da uno psicologo o psicoterapeuta?

Colui che si rivolge allo psicologo o allo psicoterapeuta lo fa per vari motivi. Alcuni vanno per conoscere meglio sè stessi ed essere più consapevoli dei propri comportamenti, capire meglio le proprie scelte di vita, trovare la propria strada e star meglio con sè stessi.

Altri si rivolgono allo specialista per problemi più concreti, legati ad esempio a insonnia, mal di testa senza cause organiche, problemi sul posto di lavoro, situazioni familiari particolari (separazione o divorzio), affidamento di bambini, conflitti familiari, ecc…

 

Lo psicologo o lo psicoterapeuta è riconosciuto dalla cassa malati di base (LAMal)?

Se la richiesta arriva direttamente dal paziente occorre avere una cassa malati complementare. I motivi del non riconoscimento è legato a diversi fattori, come ad esempio il contenimento dei costi generali.

 

Lo psicologo o lo psicoterapeuta è riconosciuto dalla cassa malati complementare?

Lo psicologo non è riconosciuto, mentre è riconosciuto lo psicoterapeuta. I costi assunti da ogni cassa malati variano dal 50% al 90%.

 

Per risolvere i miei problemi, o conoscere meglio me stesso, quante sedute occorre fare?

Dipende dal problema e dalla persona. Lo stesso problema, ad esempio l'insonnia, può essere risolto in poche sedute come in diversi mesi.

 

Concretamente cosa fa lo psicologo per aiutarmi?

Dopo aver fatto una chiara analisi del problema, suggerisce il metodo da utilizzare per risolverlo. Se si decide di intraprendere un percorso psicoterapeutico le sedute settimanali variano in generale, da una volta a settimana a una volta ogni due/tre settimane.

 

Andare dallo psicologo o dallo psicoterapeuta è consigliato?

Se si hanno problemi non medici può essere utile fare una consulenza psicologica.